27.11.08

Come tanti, piccoli, Oliver Twist.

Fila per il pane a New York, durante la Grande Depressione.

Fila per il pane in Giordania. Sotto le bombe.

Fila per il pane nell'Italia del dopoguerra.

Fila per il pane a Milano. Da alcuni anni a questa parte.

E io ci posso stare che (nella migliore e più benevola delle interpretazioni) Berlusconi possa pure avere ragione a invitare chi dispone di soldi a spenderli e a non nasconderli sotto il divano perché altrimenti l'economia affonda... ma quelle parole, alle orecchie di chi sta cercando di tirare a campare con 400/700/900 euro al mese (quando va bene), sembrano tanto una sonora presa per il culo.

23 commenti:

Andrea ha detto...

Concordo,chi ti parla è un precario che fatica a mettere insieme uno straccio di paga.Chi ha fatto e fa la fame sente il polso della situazione,gli altri spaziano nella demagogia.

gongoro72 ha detto...

ci prende per il culo?
tanto sembra che nessuno se ne accorga da 15 anni... forse più...

gongoro72 ha detto...

a me stava bellamente sul cazzo anche prima di scendere in campo...

RRobe ha detto...

Sì ma la demagogia antiberlusca non è esattamente utile, al momento.
E' uno stronzo, lo sappiamo. Andiamo oltre.

Planetary ha detto...

Berlusconi ha ragione a dire così. E avrebbe ragione anche se ci fosse il conte Vlad a dirlo.
Farsi prendere dal panico è l'ultima cosa di cui si ha bisogno ora. E' come quelli che girano intorno alla Mecca: se girano tutti tranquillamente e insieme non succede nulla, se qualcuno di troppo comincia a pazziare...

Gala ha detto...

Ecco, mo adesso se ne esce con sta storia della social card, che come idea neanche sarebbe malvagia, ma ci mette 450 milioni in tutto per 1,5 milioni di persone. Mentre per salvare il lavoro a qualche migliaio di persone di una nota compagnia aerea si tira fuori 1-2 miliardi minimo. Poi altri 16 miliardi per fare autostrade. E togli l'ici a chi i soldi ce li ha. E allora ti girano, perchè se i soldi ci sono per tutte ste cose a me che non guadagno un cacchio non mi pigli per il c#§o con un euro il giorno...

Ma ovviamente la gente questo non lo capisce ed applaudirà il contentino...

Leon ha detto...

Pensate che se oggi ci fosse Vartere (Veltroni, che comunque preferisco a Silvio) oggi le file non ci sarebbero? La verità è che Silvio è uno dei tanti. La cosa DAVVERO grave, è proprio questa. Questo mi rattrista. Un panorama di persone uguali, e non solo nel nostro paese. La verità è molto più ampia per me. Il sistema capitalistico, oltre ad essere rischioso, NECESSITA di una spaccatura tra chi ha e chi non ha. Se uno ha qualcosa in più è solo perchè qualcuno ha qualcosa in meno. Per MILLENNI abbiamo (noi europei) vissuto nell'agio, a scapito di mezzo mondo. Ora tocca a loro. La nostra storia, non è altro che la storia di un privilegio durato troppo a lungo. Ora gli indiani comprano la Jaguar, e i cinesi (il terrore di Rrobe) sono il primo paese al mondo per PIL (che da solo quest'anno ha superato TUTTA l'UE), per acquisto di diamanti e avorio. Il trend si inverte. E forse tra 100 anni pagheremo il nostro fotterci di tutto ciò che non ci tange, o meglio non ci tangeva: i cinesi che facevano la fila per il pane. E siamo anche fortunati: loro la fila la facevano tutti, noi abbiamo ancora chi le fa per l'I-Phone. Stringiamo i denti e andiamo avanti, c'è sempre chi sta peggio di noi (che non è altro che il famoso contentino del cazzo).
Scusate se mi sono lasciato prendere la mano, anzi la tastiera.
buonanotte
Leon

Ed! - the webcomic ha detto...

Sì ma la demagogia antiberlusca non è esattamente utile, al momento.
E' uno stronzo, lo sappiamo. Andiamo oltre.


Cioè? Tiriamo lo sciacquone?

RRobe ha detto...

E' che è inutile stare sempre a dire "Berlusconi Merda".
In primo luogo, perché non è solo Berlusconi il governo e si potrebbe essere più briosi e dire "Merda" anche agli altri...

Parlando seriamente: a che serve la demagogia antiberlusconiana? Una volta appurato che è quello che è e che occupa la posizione che occupa... a che cazzo è utile continuare solo a smoccolare contro di lui?
O si fa qualcosa per toglierlo da dove sta o si fa pippa.
E visto che è stato eletto regolarmente... per toglierlo ci sono solo due strade:
Quella civile, cercando di fare informazione e non demagogia o la lotta armata.

Che poi... una volta che lo abbiamo tolto chi ci mettiamo? Quell'uomo dal pugno di ferro der sor Warther? Che manco dalle mezzefigure del suo partito si riesce a far rispettare?

Uriele ha detto...

"E togli l'ici a chi i soldi ce li ha."

Guarda che puoi tranquillamente avere una casa di proprietà e non avere soldi... è come prendersela con gli zingari "che hanno la macchina figa"... sì, ma loro lì ci vivono e probabilmente non si possono permettere o non fanno il bollino.

@Leon: quando parti da un cazzo è facile aumentare il PIL, anche noi dopo il dopoguerra abbiamo avuto un impennata pazzesca. Qualcuno vuole una bella guerra mondiale, il fascismo, i partigiani, il cibo razionato e la borsa nera?

Se c'è qualcuno più serio si proponga, non un antiqualcosa, mi basta uno serio. Se anche Berlusconi cerca di curare un cancro con le banane, non basta dire che le banane sono una stronzata, bisogna almeno avere una teoria alternativa

the.oath ha detto...

Ero convinto che avresti chiuso il post con la foto della fila dei nerd all'uscita dell'espansione di wow.

Fabrizio ha detto...

Al posto di Warther mettiamoci Werther... ^___^


Fab

JenaPlissken ha detto...

Magari il problema fosse solo il nano piduista.E' tutto il sistema che non funziona.
E comunque,c'è ancora qualcuno DAVVERO che crede che Ualter sia opposizione? Dopo l'episodio dei pizzini di Latorre credo che l'inciucio sia platealmente sotto gli occhi di tutti.
http://www.corriere.it/politica/08_novembre_19/latorre_bocchino_pizzino_c4f4b654-b63c-11dd-909d-00144f02aabc.shtml

Fabio... ha detto...

L'unica è la guerra civile...
Reimpastare i soliti politici da 20anni non ci porterà da nessuna parte... (sul fondo ci siamo già)

Greg ha detto...

E' un semplice sali scendi della storia. I periodi di grassa si alternano sempre a periodi di magra. La forza delle gestioni politiche contemporanee dovrebbe stare nel rendere il più possibile continuativi i primi.

Dovrebbe.

Perchè alla fine la politica è sempre una scienza sperimentale, statistica... a braccio. Altrimenti si parlerebbe di regime, che sarebbe una situazione ben più grossolana.

Che dire, ora andrà così e sta crisi ce la becchiamo, e la demonizzazione di questo o di quello non serve. Piuttosto spero che nella stanza dei bottoni facciano tesoro dell'esperienza per arginare futuri errori e migliorare le gestioni correnti.

Per me l'invito a non far crollare l'economia è buono e dovuto (specie per chi i soldi li ha), tanto quanto lo è l'esortazione a spendere con intelligenza e cioè concentrarsi sui bisogni primari lasciando i telefonini futuristici in fondo alla lista dei must. Perchè anche l'acquisto consapevole aiuta a far girare l'economia, mantiene i prezzi in un corretto equilibrio, e tiene lontano certe melanzane dai nostri sederini.

Qualsiasi supporto statale credo sia benvenuto, anche se si tratta di poche euro mensili e anche se esistono sicuramente soluzioni migliori. E chi le ha si faccia pure avanti
(...di tutti i mongoloidi che studiano economia e scendono in piazza ce ne fosse stato uno con una proposta...)

Se proprio non resistete, andate a farveli due mesetti di lavoro in Cina o in India, andate a vedere quel PIL interstellare che bella vita permette ai lavoratori. Andate andate...

@ Leon: dici bene, stringiamo i denti. Ma leviamoci dalla testa che se esiste un terzo mondo è per colpa nostra!
Che facevano quei "poveracci" mentre noi costruivamo un continente, curavamo le malattie e dominavamo l'elettricità?
Si prendevano a clavate fra di loro, prima ancora che noi ce ne approfittassimo, e avrebbero continuato comunque, con o senza il nostro intervento.

Pensiamo a una soluzione.
E mettiamoci in fila.

Capitan Ambù ha detto...

Sempre incinta a quanto vedo...

Don Zauker ha detto...

Fanno tutti parte della stessa banda di parrucconi. La verità è che ci vorrebbe un uomo forte, per fare un po' di pulizia e mettere a posto le cose.
Noi proponiamo Bud Spencer o, al limite, Van Damme o Kenshiro.

RRobe ha detto...

Ken Shiro ha il mio voto, cazzo.

Leon ha detto...

Il problema è questi politici sarebbero capaci di rompere il culo pure a Ken Shiro!!!
Sarebbe interessante provare un piano cazzuto di aiuti di stato come fu in Usa per uscire dalla crisi '29. Peccato che da noi c'è sempre il problema che il New Deal roosveltiano chi cazzo lo fa? Maria De Filippi?

@Greg: d'accordo su tutta la linea, tranne sulla fregnaccia di noi che siamo superman e dominiamo l'elettricità e i poveracci che si prendono a clavate per occupare le giornate. Non mi sembra in linea con le argomentazioni precise e che condivido dell'inizio del tuo post. E poi così va a finire che magari qualcuno ci deve dire pure grazie. Magari per le Cotton Belt oppure per il delta del Niger, tanto per citarne qualcuno. Per me così si discrimina in funzione del luogo di nascita.

Greg ha detto...

Leon: per natura io tendo a discriminare ma non è quello che intendevo fare nel post.

Secondo me il ragionamento "mò tocca a noi occidentali e ce lo meritiamo", che è facile facile e molto molto diffuso oggigiorno, è proprio la via sbagliata per comprendere quello che ci sta capitando.
Perchè abbiamo sempre remato cercando la situazione opposta a quanto accade, che è evidentemente un errore, un incidente di percorso e non è correlato al colonialismo occidentale.
Lo sviluppo corrente dei paesi poveri, questo sì, ha preso il via da noi.

Leon ha detto...

Tutto chiaro. A volte non è facile su discorsi ampi tipo questo, spiegarsi in poche righe. Eh, aveccelo quel maledetto dono della sintesi! Ma per me, niente.
In realtà io penso che tu cogli una buona parte del nostro problema (italiani) quando parli di cicli economici che vanno e vengono. Per me il problema è multistrato: uno è questo, momento per noi non favorevole aggiunto al fatto di una classe politica che non riesce, ma che dovrebbe, contrastare. Anzi, se una soluzione (anche parziale), fosse evitare la recessione creando posti di lavoro e favorendo la circolazione di fondi, mi pare che da succeda, ahimè, tutto il contrario. Più facile che arriva Ken a bega dritta e li infilza tutti a mò di spiedino.
Buon we

LukeMux ha detto...

Van Damme purtroppo è occupato a fare altro... http://www.apple.com/trailers/independent/jcvd/

Andrea ha detto...

Allora bisognerebbe tornare alla monarchia(senza l'inutile rampollo Savoia)...